Vieste, riunito il comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica

  • Pubblicato in News

Oggi, giovedì 3 maggio alle 17, per rimarcare la vicinanza delle istituzioni alla nostra comunità, si riunirà a Vieste, presso la sala consigliare, il Comitato Provinciale per l’ordine e sicurezza  pubblica.
Saranno presenti oltre al Sindaco di Vieste e tutti i rappresentanti delle Istituzioni locali, Tano Grasso in rappresentanza della FAI, l’eccellentissimo sig. Prefetto di Foggia, il Questore di Foggia, il Comandante provinciale dei Carabinieri ed il Comandante provinciale della Guardia di Finanza. Alla seduta del comitato seguirà la sottoscrizione del Protocollo d’Intesa per il potenziamento della video sorveglianza sul nostro territorio.

"Sindaco e Prefetto sottoscriveranno il Patto per l’attuazione della sicurezza urbana, predisposto dal Ministero dell’Interno ed approvato dall’Amministrazione comunale con una delibera di Giunta del 27 aprile scorso che consentirà di accedere ai finanziamenti disponibili per l’installazione di sistemi di videosorveglianza in zone sensibili della città, quale misura, tra le altre, della strategia di contrasto al crimine organizzato e di rafforzamento della sicurezza cittadina”. E’ quanto comunicato ieri dal sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti" si legge sulla testata 'Stato Quotidiano'

"Gli arresti e i sequestri di armi e stupefacenti operati negli ultimi mesi hanno provocato degli autentici terremoti negli schieramenti contrapposti. In particolare, gli investigatori sono convinti di aver impedito, proprio con il recupero delle due pistole pronte a sparare, un ennesimo fatto di sangue" si legge sulla testata online 'Foggia Today'

Leggi tutto...

"Venerdì dell'antiracket", a Mesagne la presentazione di tre libri sul tema delle mafie: si parte il 13 aprile

  • Pubblicato in News

Si parte il 13 aprile con la presentazione del libro di Giovanni Bianconi "L'Assedio" (Einaudi editore). Oltre all'autore saranno presenti: Tano Grasso, Presidente nazionale della FAI; Fabio Marini, presidente associazione FAI antiracket di Mesagne; Cosimo Faggiano, presidente associazione G. Di Vittorio; Pompeo Molfetta, Sindaco di Mesagne; il magistrato Andrea Apollonio.

Gli altri appuntamenti sono il 20 aprile con la presentazione del libro di Lirio Abbate "La lista. Il ricatto alla Repubblica di Massimo Carminati" (Rizzoli editore) a cui partecipa anche l'autore. Si chiude il 27 aprile con la presentazione del libro di Gianni Bianco e Giuseppe Gatti "Alle Mafie diciamo noi" (Città Nuova editore) a cui partecipano anche gli autori.

Le iniziative si tengono nell'auditorium dell'associazione "Giuseppe Di Vittorio" sito in via Castello a Mesagne. L'appuntamento è sempre alle 18:30.

Leggi tutto...

Roma e Brindisi, altri appuntamenti con i seminari di formazione della FAI

  • Pubblicato in News

La FAI, Federazione delle Associazioni Italiane antiracket e antiusura, organizza anche a Roma e a Brindisi percorsi di formazione dedicati ai dirigenti delle associazioni aderenti alla FAI.

Giovedì 12 aprile a Roma interviene Tano Grasso, Presidente nazionale della FAI, con una relazione sulle associazioni antiracket e antiusura e sull'impegno nella lotta alle pratiche del "pizzo" e all'usura. All'evento prende parte anche la psicologa Concettina Rosa.

Venerdì 13 aprile appuntamento a Mesagne (Brindisi) con una doppia relazione di Tano Grasso. La prima sulle associazioni e l'altra sul rapporto tra le associazioni antiracket-antiusura e le forze dell'ordine. A partire dalle 14:30 a Palazzo Piazzo in via Castello 10 a Mesagne. Associazioni partecipanti: Mesagne (Br), Francavilla Fontana (Br), San Vito dei Normanni (Br), Ceglie Messapica (Br), San Pietro Vernotico (Br), Calimera (Le)

Gli altri appuntamenti a Napoli. Gli eventi si terranno presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università Federico II.

Leggi tutto...

Puglia, la FAI parte civile nel processo per presunti brogli nell'utilizzo dei fondi per la lotta al racket e all'usura

  • Pubblicato in News

L'associazione FAI Puglia si è costituita parte civile nel "maxi processo antiracket Salento" contro 23 imputati. La FAI era rappresentata dall'avvocato Maurizio Altomare ed era presente Renato De Scisciolo, Vicepresidente nazionale della FAI che afferma: "É stato importante costituirsi parte civile soprattutto per una questione di danno all'immagine sollevatasi in Puglia e a livello nazionale: la vicenda ha prodotto una immagine negativa sugli sportelli attivi nella lotta al racket e all'usura".

L'udienza svoltasi ieri nell'Aula Bunker riguarda il processo nato da una inchiesta giudiziaria su una presunta truffa sui fondi gestiti dall’Antiracket Salento. Tra le richieste di costituzione di parte civile accettate figurano anche quelle del Ministero dell'Interno, del Comune di Lecce e della Regione Puglia.

"Il processo prende il via dall’indagine della Guardia di Finanza che il 21 maggio scorso aveva portato all’arresto della presidente dell’associazione Antiracket salento Maria Antonietta Gualtieri, che gestiva gli sportelli di Lecce, Brindisi e Taranto" lo si legge sulla testata "Telerama News".

"Le accuse, a vario titolo, sono di associazione dedita alla truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche, corruzione, concussione, falso. Si torna in aula il 6 aprile" si legge ancora.

Leggi tutto...